Vai a sottomenu e altri contenuti

Istanza di certificazione del completamento degli interventi di bonifica/messa in sicurezza permanente/operativa

Alla Provincia spetta il compito di accertare il completamento degli interventi di bonifica, di messa in sicurezza permanente e di messa in sicurezza operativa, nonché la conformità degli stessi al progetto approvato mediante il rilascio della Certificazione di Avvenuta Bonifica (art. 242, comma 13 e art. 248, comma 2 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.).

Il soggetto autorizzato agli interventi di bonifica trasmette agli Enti competenti la relazione finale firmata dal direttore lavori, corredata da relazione di collaudo, ove necessaria; contestualmente il soggetto autorizzato richiede ad ARPAS l'emissione della relazione tecnica prevista dall'art. 248, secondo le procedure eventualmente previste dall'Agenzia;

Solo successivamente al ricevimento della relazione tecnica di Arpa, il soggetto autorizzato agli interventi di bonifica inoltra istanza di certificazione di avvenuta bonifica, completa di tutta la documentazione tecnico-amministrativa.

Requisiti

Amministratore Delegato o Legale rappresentante della Società , titolare dell’autorizzazione rilasciata dal Regione/Comune, per le opere di bonifica (o di messa in sicurezza permanente o di messa in sicurezza operativa)

Costi

Istanza con marca da bollo da € 16,00, accompagnata da ulteriore n. 1 marca da bollo da 16 euro, da apporre sul provvedimento finale di certificazione

Normativa

D. Lgs. 152/06 , parte IV, Titolo V

Documenti da presentare

Istanza in marca da bollo con i seguenti allegati :

  • certificato di regolare esecuzione a firma del direttore lavori e/o responsabile dell'intervento attestante, ai sensi del DPR 445/2000, l'utimazione dei lavori in conformità del progetto e se prevista, la relazione di collaudo del progetto a firma del collaudatore;
    • relazione sull'intervento attuato e sui risultati ottenuti;
    • comunicazione di corretto smaltiti e/o recupero degli eventuali rifiuti derivanti dall'intervento
    • formulari di trasporto dei rifiuti succitati, con riepilogo sintetico degli stessi e dei quantitativi smaltiti e recuperati;
    • documentazione analitica relativa all'intervento;
  • certificazione di destinazione urbanistica valida e aggiornata al momento dell'istanza;
    • ogni altra documentazione ritenuta utile.

Incaricato

Dirigente Dott. ssa Cecilia Sotgiu

Tempi interni

30 gg dalla richiesta di certificazione

Tempi complessivi

i tempi interni sono automaticamente sospesi fino alla ricezione, da parte degli uffici provinciali, della “Relazione tecnica” di ARPAS (art. 248 comma 2 del D.Lgs 152/2006)

Termini e modalità di ricorso

Ricorso giurisdizionale avanti il Tribunale Amministrativo regionale della Sardegna, entro il termine di 60 giorni dalla comunicazione, oppure ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di 120 giorni.

Note

Unità Organizzativa Responsabile.

Settore Ambiente e Gestione del Territorio Dirigente ad Interim dott.ssa Cecilia Sotgiu, Tel 0784/238742, mail ambiente@provincia.nuoro.it

Responsabile provvedimento finale

dott.ssa Cecilia Sotgiu, Tel 0784/238742, mail ambiente@provincia.nuoro.it

Potere sostitutivo in caso di inerzia
Segretario generale Giovanni Mario Basolu - recapiti giovanni.basolu@provincia.nuoro.it tel. 0784 238600

Per informazioni rivolgersi a


Anna Maria Soru: e-mail annamaria.soru@provincia.nuoro.it tel. 0784 238838

Giuseppina Fois e-mail giuseppina.fois@provincia.nuoro.it tel. 0784 238778

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto